Articoli marcati con tag ‘ricetta’

Salsa verde alla senese

mercoledì, 15 settembre 2010

Salsa verde (per bolliti) alla senese:

Salsaverde

Salsaverde

prezzemolo fresco senza gambi un bel ciuffo (una dose pari al contento del frullatore-macinino)
uno spicchio d’aglio fresco
un pizzico di sale o mezza acciuga sotto sale
2-3 cucchiai di capperi sotto aceto
Macinare tutto insieme e alla fine aggiungere abbondante olio di oliva per ricoprire.

La salsa può essere conservata in frigorifero per un mese facendo attenzione che tutto sia ricoperto di abbondante olio di oliva.

La salsa Verde si può utilizzare per conservare-insaporire le acciughe sotto sale:
queste si lavano, si puliscono bene del grosso delle lische e si dissalano, si dispongono a strati e fra un piano e l’altro si ricopre con la salsa verde e olio di oliva.
In questo caso non si mette sale nella sala e l’aglio può essere messo a pezzi interi che da cmq sapore ma non è esagerato perchè rimane in salamoia.
Anche questa versione può accompagnare i bolliti.

Alternativa:
– La salsa verde può accompagnare la maionese fatta in casa con olio di oliva. In questo modo la maionese è molto saporita e di colore intenso sul verde soprattutto se l’olio è extravergine d’oliva e non trattato. Altrimenti c’è chi preferisce usare metà olio di semi o solo olio di semi per fare la maionese.
– La salsa può essere usata per decorare ed insaporire i pomodorini datterino per gli antipasti

Buone creazioni e buon appetito, Serena

DOLCE PESATO

lunedì, 15 marzo 2010

di Enrica-Siena

La ricetta è semplice e adatta a fare torte ripiene tipo quelle dei compleanni.
Per il ripieno basta sbizzarrirsi: dalla crema pasticcera a quella crema e panna, al cioccolato semplice o con ricotta o mascarpone e quello che la cuoca o il cuoco desiderano. Così per la copertura: panna montata semplice, panna speciale con meno
quantitativo di grassi, cioccolato, glasse o semplicemente zucchero a velo o vanigliato.

Ricetta base:

  • 1 uovo intero
  • 1/2 hg di zucchero
  • 1/2 hg di farina bianca
  • 1 pizzichino di polvere lievitante per dolci

Procedimento:

  • montare bene zucchero e uova
  • aggiungere piano la farina, meglio se setacciata
  • alla fine unire il lievito
  • infornare 20′ circa a 180° (compatibilemente con il forno usato)

Alternative:

  • è possibile aggiungere all’impasto limone o arancia grattugiata, i sapori da dolci se desiderati.
  • il dolce si presta bene alla bagna ma attenzione perchè si imbibisce facilmente da non renderlo privo di consistenza.

Per il classico formato torta sono sufficienti 3 uova, calcolando poi le rispettive dosi di zucchero e farina, per la polvere lievitante basta 1 cucchiaino o mezza dose.
Il dolce ha una consistenza tipo Pan di Spagna ma meno spugnoso e più rustico.

Buon divertimento nel prepararlo e buon appetito nel gustarlo!